La rivista

L’ Italian Journal of Disability Studies è una rivista rivolta a tutti quelli che per
studio o per interesse personale s’interessano ai temi della disabilità dalla
prospettiva critica dei Disability Studies. La rivista è una peer review
a cadenza annuale, indipendente ed autonoma. La rivista, al suo secondo numero,
nasce dall’iniziativa di una gruppo indipendente di ricercatori interessati a
creare uno spazio di confronto e di dialogo sulle tematiche riguardanti la
disabilità da una prospettiva dei Disability Studies in lingua italiana.

La rivista accetta manoscritti inediti di varie tipologie con sezioni dedicate
alla ricerca; riflessioni teoriche sulla letteratura esistente; esperienze e
resoconti personali e spunti critici sulle politiche sociali e norme
legislative sia nazionali che internazionali.

I numeri sono monografici ed ogni numero è dedicato a un singolo tema individuato
congiuntamente dal comitato scientifico della rivista. La rivista accetta contributi
in lingua italiana o in lingua inglese. Questi ultimi verranno successivamente
tradotti in lingua italiana.

Editore e Co-fondatore: Simona D’Alessio (European Agency for Development in Special Nees Education)

Co-fondatore e assistente editoriale: Giuseppe Vadalà (Università di Bergamo)

Editing: Stefano Onnis (Università La Sapienza)
Maddalena Botta (Giornalista Free-Lance)

Cura del sito web: Federica Baroni (Università di Bergamo)

Comitato Tecnico Scientifico:
Felicity Armstrong , University of London
Len Barton, University of London
Mario Cardano, Università di Torino
Walter Fornasa, Università di Bergamo
Angelo Marra, Università Mediterranea di Reggio Calabria
Roberto Medeghini, Pedagogista e co-fondatore del gruppo GRIDS
Cornelia Schneider, Mount Saint-Vincent University
Giuseppe Vadalà, Università di Bergamo
Enrico Valtellina, Università di Venezia

Comitato di redazione e di consulenza: Federica Baroni, Roberta Ferrarini, Claudio Mendeni, Stefano Onnis